Scheda evento

16.01.2018

FINALE DI PARTITA di Beckett

img

martedì 16 gennaio

Glauco Mauri Roberto Sturno

FINALE DI PARTITA

di Samuel Beckett

regia di Andrea Baracco

produzione Compagnia Mauri Sturno

 

Un giusto ritorno a uno degli autori loro più cari per Glauco Mauri e Roberto Sturno, quel Samuel Beckett di cui Mauri fu primo interprete italiano ne L’ultimo nastro di Krapp nel 1961. Un amore consolidato viste le felici incursioni nel repertorio del Nobel irlandese da parte di questo sodalizio teatrale che ci ha regalato allestimenti di pezzi rari e atti unici. Con Finale di partita si arriva al culmine della drammaturgia beckettiana alla quale questo presente così poco sensato è molto debitore nel pensiero, nell’azione e nell’arte. Hamm e Clov sono sempre, oggi come nel 1957, quando Beckett pubblicò questo suo lavoro, legati indissolubilmente l’uno all’altro, condannati a sopportarsi, nel loro quotidiano paradossale rapporto. Una nuova prova d’attore per Mauri e Sturno diretti da un regista giovane e affermato, Andrea Barraco, già collaboratore della compagnia per altri fortunati allestimenti.

 

abs

Nuova prova d’attore per Mauri e Sturno diretti da un regista giovane e affermato, Andrea Barraco, e giusto ritorno a uno degli autori loro più cari. Hamm e Clov sono sempre, oggi come nel 1957, quando Beckett pubblicò questo suo lavoro, legati indissolubilmente l’uno all’altro, condannati a sopportarsi, nel loro quotidiano paradossale rapporto.